scuolazoo.com

Gossip

 

7 buone ragioni per cui il sesso fa bene alla salute

In aggiunta ai benefici emotivi, il sesso può migliorare anche la vostra salute. Ecco 7 buoni motivi per fare sesso:

1. Ideale per il cuore
Il sesso non è solo un modo per avvicinarsi ed esprimere il vostro amore, ma anche un bene per la salute del cuore. Aumenta la frequenza cardiaca, e gli uomini che fanno sesso almeno due volte a settimana hanno un minore rischio di infarto.

2. Perdere peso
Il sesso è una attività fisica molto più divertente di tanti esercizi ginnici. Anche se non è efficace come un tapis roulant (che può bruciare 400 calorie in 30 minuti, il sesso brucia solo 85 calorie), il sesso può essere eseguito come parte di uno stile di vita sano.

3. Evitare le malattie
Rapporti sessuali regolari con il partner possono prevenire raffreddori e altre malattie e possono stimolare il sistema immunitario. Le coppie che hanno rapporti sessuali più di due volte a settimana hanno maggiori anticorpi chiamati immunoglobulina A, che proteggono da malattie lievi e influenza.

4. Ridurre il dolore
Gli ormoni prodotti durante il sesso leniscono il dolore delle mestruazioni e quello articolare. Utilissimo in caso di emicrania.

5. Ridurre il rischio di cancro alla prostata
Il cancro della prostata è una malattia comune tra gli uomini, ma i ricercatori hanno trovato che i rischi sono minori se si hanno più rapporti a settimana.

6. Ridurre lo stress
Il sesso migliora l’umore ed è anche in grado di stimolare il cervello a produrre endorfine che aiutano in caso di stress. Abbassa la pressione sanguigna e vi aiuta a stare calmi.

7. Sonni tranquilli
Il sesso produce endorfine e ossitocina, due sostanze che vi faranno dormire sonni tranquilli e profondi.

* Fonte takecareblog

 7 buone ragioni per cui il sesso fa bene alla salute

Vedi anche:

Come conquistare una ragazza online: 10 regole utili
 

L'età in cui si fa il sesso migliore? Ve lo sveliamo noi

Un sondaggio, sui rapporti intimi, realizzato dall’organizzazione Relate, della catena Ann Summers, rivela l’età in cui si fa il sesso migliore. Si pensa che il sesso migliore si faccia nel fior fiore degli anni quanto c’è il turbinio della passione, invece, il sondaggio svolto su un campione di 25mila persone, in Gran Bretagna, rivela ben altro. A quanto pare non è nei 30 anni, infatti il 25% dei  giovani appartenenti a questa fascia d’età risultano essere molto insoddisfatti dei loro rapporti sessuali a causa dello stress legato alle difficoltà economiche e dei ritmi frenetici che ormai si hanno nella propria vita, un altro 35% si lamenta, invece, di non avere una certa intimità a causa della stanchezza e della cura dei figli. Praticamente i 30enni hanno ormai troppe preoccupazioni per la testa che li tiene lontani dal loro piacere primario. Tra i 50 e i 59 anni solo una minima parte è infelice dal punto di vista sessuale. Rinascono e ringiovaniscono, non conoscono stanchezza o preoccupazioni, sono super intraprendenti, infatti, il 19% degli ultrasessantenni ha utilizzato un social per conoscere ragazze ed ottenere del  “sano” sesso. Una volta erano i 30enni ad essere spensierati e con tanta voglia di godere e di divertirsi facendo sesso e i 50enni pensavano a mantenere la famiglia e alle preoccupazioni, a quanto pare le situazioni e le persone sono proprio cambiate.

* Fonte gossip.net1news

 

L'età in cui si fa il sesso migliore? Ve lo sveliamo noisesso
Vedi anche: