scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Le amputano mani e piedi per errore: risarcimento di 17,9 milioni

NEW YORK - Al termine di una battaglia legale durata tre anni, il tribunale ha dato ragione a Tabitha Mullings, la trentacinquenne di Brooklyn, che ha ottenuto un maxi-risarcimento di 17,9 milioni di dollari. A causa della negligenza del Brooklyn Central Hospital, la donna è infatti stata costretta a subire l'amputazione di mani e piedi, oltre ad avere perso la vista da un occhio.


Nel 2008 Mullings venne ricoverata e rimandata a casa nel giro di poche ore con la diagnosi di un calcolo renale, e con alcuni antidolorifici. Quando il giorno dopo chiamò il pronto intervento in preda a dolori lancinanti, l'infezione - non riconosciuta dai medici - si era già propagata alle estremità e non c'è stato altro da fare che tagliare entrambe le mani ed i piedi.


Il denaro non cancellerà la triste realtà che la donna deve affrontare tutti i giorni della sua vita, ma per la trentacinquenne, madre di tre figli, almeno giustizia è stata fatta. «Non posso fare nulla da sola, svegliarsi ogni mattina è un incubo», ha detto la donna, che ora sta cercando di imparare a camminare di nuovo grazie alle protesi hi-tech. A pagare il risarcimento saranno l'ospedale e due dei suoi medici, costretti a sborsare 9,4 milioni di dollari, e la città di New York, che contribuirà con 8,5 milioni.

 

* Fonte Leggo

 

Le amputano mani e piedi per errore: risarcimento di 17,9 milioni -Foto-

 

Le amputano mani e piedi per errore: risarcimento di 17,9 milioni -Foto-

 

Le amputano mani e piedi per errore: risarcimento di 17,9 milioni -Foto-

 

Vedi anche:

 

http://www.scuolazoo.com/post/uomo-nato-con-due-peni-funzionanti-se-ne-fa-amputare-uno-per