scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Tenta di violentare una ragazza, la folla lo ferma e lo evira con una mannaia

INDIA - Punito dalla folla inferocita dopo aver tentato di stuprare un'adolescente. L'india comincia a ribellarsi alla violenza e ai crimini sessuali e lo fa duramente. A un uomo di 40 anni, Suresh Kumar, nella città di Ganganagar, la gente del posto ha tagliato il pene.

Lo avevano trovato in un vicolo, mentre terrorizzava una ragazza addossata a un muro. Il 40enne è stato poi trascinato via dalla folla, picchiato e condotto verso una macelleria locale. Nel negozio hanno reciso con una mannaia il suo membro e gettato via i resti.
Il pene e Kumar sanguinante sono stati abbandonati per strada.

leggo.it


 

Le esce sangue dal naso per un mese, poi l'incredibile scoperta ...

SCOZIA - Sicuramente Daniela Liverani, 24 anni, non l'avrebbe mai immaginato, eppure la causa delle sue continue epistassi era davvero incredibile ed insolita.

Le usciva il sangue da una narice da circa un mese, e lei si era convinta che queste perdite fossero causate da un incidente in moto durante un viaggio nell'Asia sud-orientale, ma non era così. 

Qualche giorno dopo essere tornata nella sua casa a Edimburgo, infatti, la ragazza ha notato qualcosa che le spuntava fuori dal naso: era una sanguisuga. 

"Due settimane prima di tornare in Scozia - commenta Daniela - ho iniziato a perdere sangue dal naso: pensavo che fosse scoppiato un vaso sanguigno durante un piccola caduta in moto, ma quando sono tornata a casa mi sono accorta di qualcosa che spuntava dalla mia narice. Ho provato a soffiarmi il naso, ma in quel momento la sanguisuga si è ritirata di nuovo all'interno del mio naso, in quel momento ho capito che si trattava di un animale". 

I medici hanno rimosso la sanguisuga con le pinzette e tanta pazienza: "E' stata un'agonia - aggiunge Daniela - ogni volta che il dottore la afferrava, sentivo la sanguisuga che tirava l'interno del mio naso", conclude.

leggo.it


 

La moglie torna prima e trova il marito con l'amante 16enne

PERUGIA - Quando la moglie è in vacanza ... è sempre meglio calcolare bene i tempi. È quanto ha imparato a sue spese un imprenditore perugino “beccato” quasi in flagranza dalla moglie, insospettita dal lume di candela e del soffice strusciare della lingerie di seta dell'amante 16enne dell'uomo.
La vicenda inizia quando l'imprenditore assume uno straniero nella sua ditta. L'uomo è un gran lavoratore e ha una figlia, molto bella, e minorenne. La quale frequenta l'azienda e conosce i proprietario. Con il tempo nasce una simpatia che dal semplice buffetto sulla guancia passa alle carezze e alla passione. Tutto di nascosto dal genitore della giovane e della moglie dell'imprenditore.
Il tradimento viene scoperto per caso (anche se alcuni indizi fanno pensare che la trappola sia stata ben architettata). Arriva l'estate, tempo di vacanze. L'imprenditore non può partire. Deve concludere degli affari: «Vai tu tesoro. Io ti raggiungo appena posso». Una ipotesi che non si realizza mai perché l'uomo è troppo preso dalla relazione con la giovane per lasciare la città e raggiungere moglie e figli. Troppo preso anche per rammentare che le vacanze finiscono e la famiglia rientra a casa.
Ad onor del vero la moglie, forse dietro una soffiata del figlio che le racconta di strani abbracci che ha visto tra il padre e la giovane straniera, decide di rientrare dalle ferie un giorno prima. E quello che trova la lascia senza parole.
La donna parcheggia l'auto nel viale. Esce dalla vettura e infila la chiave nella serratura. Apre la porta e si trova davanti la casa interamente illuminata dalla tenue e soffusa luce delle candele. Come nelle tante scene sexy o romantiche dei film di Hollywood trova candele sui gradini delle scale, sul corrimano, nei vari angoli di casa, sulle mensole, sulle panche, lungo il corridoio che porta in camera da letto.
In un primo momento la donna pensa che il marito le abbia voluto fare una sorpresa, che la passione si sia riaccesa e lui voglia stupirla con una notte di passione. Di fronte al letto sfatto, al bagno in disordine e ai chiari segni di una presenza femminile in casa (che non è lei) tutte le illusioni crollano. E quelle voci alle quali non aveva voluto dare peso confermano la dura realtà del tradimento. Che porta con sé la fine del matrimonio.
Ed è proprio la separazione che porta l'uomo in tribunale, al penale, difeso dall'avvocato Vittorio Lombardo, con un'accusa di violazione degli obblighi familiari (cioè non versava l'assegno mensile). Il fatto che aveva una relazione sentimentale con una 16enne, però, deve essere sfuggita a tutti. Procura compresa.
Donna tradita distrugge l'automobile del marito a martellate:
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.