scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Pericolo balneazione: ecco il batterio che divora la carne

IRLANDA - Batterio aggressivo nelle acque è in grado di mangiare la carne dei bagnanti. Una mamma di Dublino ha denunciato quello che secondo lei è un grave episodio di inquinamento nella acque del canale del fiume Liffey. Tradizionalmente a Dublino le acque del fiume diventano un luogo balneare con la bella stagione ma un ragazzo, dopo essersi immerso con la tuta, ha avuto gravi conseguenze.
Un batterio, molto aggressivo, ha divorato parte della sua carne creando un'infezione molto dolorosa e aggressiva. La donna ha chiesto di rendere assolutamente vietata la balneazione in quelle acque: «Potrebbero vernire fuori altri casi, potrebbero esserci conseguenze ben più gravi».

Ecco il fiume Liffey:
Please install the Flash Plugin

 

Perde 11 chili in 24 ore: ''Non ho mangiato, ho fatto la sauna e preso diuretici''

Undici chili in 24 ore. Questa è la dieta choc di Ross Edgley, scittore e sportivo che è riuscito a perdere peso non mangiando carboidrati, zuccheri, non bevendo acqua e facendo saune e bagni di sale.

Nelle primissime ore ha perso subito 5 chili: «Fino al 50% del 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua. Quindi se peso 95 kg, almeno 47,5 kg sono liquidi: eliminare la maggior parte di liquidi è fatale visto che è uno degli elementi fondamentali per il funzionamento dei nostri organi e per mantenerci in buona salute». In questo modo Ross ha dimostrato un modo efficace sì, ma molto pericoloso per perdere peso che potrebbe essere fatale.

L'uomo ha utilizzato diuretici naturali come integratori a base di vitamina C, radice di dente di leone e caffeina e per 24 ore ha bevuto solo 100 ml di acqua. Anche se ho perso più di 10Kg, nessuno di questi era massa grassa. Infatti a due ore dall’esperimento li ho ripresi tutti. Voglio lanciare un messaggio chiaro: basta salire e scendere da una bilancia. Quell’aggeggio non misura realmente il grasso di una persona. Abbiate più stima in voi stessi».

ilgazzettino.it


 

Bimba di 2 anni lascia affogare il cane, papà la afferra e la getta in piscina

STATI UNITI - Voleva punire la figlia di neanche due anni perché aveva per errore lasciato cadere in piscina il cane di famiglia.  Allora l'ha afferrata e lanciandola in volo l'ha buttata in acqua.
La bimba, terrorizzata è stata recuperata prontamente. Il papà il cui folle gesto è stato ripreso dalle telecamere dei sicurezza di casa, è stato arrestato. Corey McCarthy, di Phoenix, Arizona, interrogato dalla polizia, ha detto di aver compiuto il gesto per dare alla figlia una lezione. L'uomo è finito in prigione per abusi su un minore. La mamma della piccola intervistata da una tv locale si è detta sconvolta per l'accaduto: «Sono arrabbiatissima per quanto è successo. Le persone commettono errori, ma Corey questa volta l'ha combinata proprio grossa. Spero che la piccola non sia rimasta troppo scioccata da quanto accaduto».
Please install the Flash Plugin