scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Sms per l'amante inviato per errore al marito: e lui scopre che il neonato non è suo

VICENZA - Un sms nel cuore della notte e il patatrac è fatto: già, perché quel messaggio d'amore, inviato dalla moglie e dal contenuto inequivocabile, ha fatto scoprire a un uomo non solo che la donna aveva un amante, ma che il rivale era anche il padre di quello che lui, da due settimane, credeva essere suo figlio.   
Procediamo con ordine. Marito e moglie, di Malo (Vicenza), erano restati insieme tutta la sera, mamma e papà intenti a coccolare il loro neonato. Dopodiché la donna aveva allattato il piccolo e si era coricata. Spente le luci, come racconta il Giornale di Vicenza, parte l'sms: «Ti amo, sei la cosa più preziosa che ho». Il messaggio arriva al telefono del marito che si chiede: perché mi invia un sms così quando siamo stati insieme fino a un minuto fa? Nell'uomo sono iniziati a sorgere dei dubbi, anche perché il matrimonio, prima della nascita del piccolo, non navigava in buone acque e con la donna si era persa la confidenza e la tenerezza di un tempo.  
A quel punto l'uomo si è alzato e ha iniziato a interrogare la donna. La svolta è arrivata quando il marito ha minacciato la donna di chiedere il test di paternità sul figlio appena nato, a quel punto lei è crollata: «Sì, è vero, amo un altro e quello non è tuo figlio». Il mondo di quella famiglia è crollato in un secondo. Alla fine l'uomo si è rivolto a un avvocato, ha davvero eseguito le perizie per scoprire se fosse o meno il padre di quel bimbo e in effetti non era suo.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

La Cassazione: se lei non vuol fare sesso il marito può andar via di casa con l'amante

PESCARA - Lui abbandona il tetto coniugale per andare a vivere con un'altra compagna. Il motivo? Lei stava facendo un vero e proprio 'sciopero del sesso'. Ma la Cassazione si schiera dalla parte dell'uomo.  

Quest'ultima, infatti, ha negato l'addebito della separazione a un marito di Pescara che aveva chiesto la separazione dalla moglie con la quale dal 2000, anno in cui era nato il figlio, non aveva più avuto rapporti sessuali. L'uomo, non sopportando più di andare in bianco con la moglie, se ne è andato di casa armi e bagagli, andando a convivere con una nuova partner. 

Da qui la richiesta della moglie di addebitare la colpa della separazione al marito che aveva abbandonato il tetto coniugale. La SupremaCorte ha bocciato la richiesta della donna, dando il dovuto peso alla «violazione dei doveri coniugali» da parte della moglie. Il no all'addebito della separazione al marito era stato già espresso dalla Corte d'appello dell'Aquila il 21 febbraio 2012 dopo aver ascoltato le dichiarazioni dell'uomo che aveva spiegato di «essere andato via di casa perchè la situazione familiare non era più sopportabile e che dalla nascita del figlio non vi erano stati più rapporti sessuali tra i coniugi». 

Una circostanza, quella dello sciopero del sesso da parte della moglie, che come attesta l'ordinanza 2539 della Sesta sezione civile, era stata confermata anche dalla sorella del marito e mai smentita dalla diretta interessata. In definitiva, piazza Cavour respingendo il ricorso della donna, ha aggiunto che non sono stati introdotti «elementi di prova che possano escludere la preesistenza di una situazione di esaurimento della comunità morale e affettiva fra i coniugi cui attribuire la intollerabilità della prosecuzione della convivenza». 

Bocciata anche la richiesta della donna di risarcimento danni (in sede di separazione il Tribunale di Pescara, settembre 2010, ha imposto all'ex marito un assegno di mantenimento per il figlio, per il quale è stato disposto l'affido condiviso, pari a 350 euro al mese).

leggo.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
 

Trova la moglie con un altro e le cava un occhio a mani nude -Video-

CINA – Trova la moglie insieme al suo amante, prende a pugni lui e cava un occhio a mani nude a lei. E’ successo in Cina.

Li aveva conosciuto suo marito in chat. Non avrebbe voluto sposarlo, ma dopo tre mesi di incontri lui l’aveva costretta. Dopo un po’ di tempo Li si era trovata un lavoro part time e si era innamorata di un collega, con cui aveva iniziato una storia. Fino a quando, alcuni giorni fa, il marito li ha scoperti. Prima li ha presi a pugni entrambi. Alla fine ha cavato un occhio a mani nude alla moglie.

blitzquotidiano.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.