scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Abiti troppo sexy: 28enne bandita da tutti i locali della città

WORCESTER - Una mamma britannica di 28 anni, Lisa Woodman, è stata bandita da tutte le discoteche della sua città, perchè indossava abiti troppo sexy per una donna della sua età. La Woodman è andata su tutte le furie, soprattutto quando tre locali di seguito le hanno impedito l'entrata per colpa della sua gonna troppo corta e del suo abito troppo scollato.

Lei, alta, bionda e con una sesta misura di seno, adora vestirsi con abiti succinti e non capisce questa decisione presa nei suoi confronti: «Cosa c'è di sbagliato? Ognuno si veste come vuole, io non faccio del male a nessuno».

Lisa ha iniziato le sue serate folli da quando si è lasciata con il marito e padre dei suoi quattro figli, circa un anno fa. «Mi piace - rivela Lisa al Sun - girare sexy per la città con la gente che si gira a guardarmi». Nonostante le proteste della donna, i gestori dei club non ne vogliono sapere, se Lisa non adotterà un abbigliamento più sobrio, per lei le serate sono finite.

* Fonte Leggo


 

Russia, diciottenne svende la verginità sul web

Verginità che vanno, verginità che vengono. Come quella di una 18enne russa, tale Lera, che ha messo in vendita la sua prima volta. Bella faccia tosta.

Un annuncio tutto da verificare, ma che provoca intanto curiosità. Il motivo? Il costo dell'intera operazione: appena 5mila dollari. Insomma, quasi un regalo.

E a guardare le immagini che la ragazza regala al popolo del web, occorre ammettere che la signorina bionda non è poi neanche tanto male. Dunque, provocazione o necessità?

Il mercato, d'altronde, è ormai inflazionato e così il prezzo crolla. Bei tempi quando si riusciva almeno a intascare molti soldi in più. Come le varie Alina Percea - la sua verginità fu vinta da un italiano per diecimila euro - e l'americana Natalie Dylan: nel 2008 le fu recapitato un assegno da 3,7 milioni di dollari, e la sua verginità volò via felice.

* Fonte SexCity


Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità

Lera verginità
 

Arriva la birra che fa crescere il seno

Ora c'è un motivo in più per stappare una birra. Arriva infatti dalla Bulgaria la 'Bohza': una birra studiata per far crescere il seno. La 'bionda' era stata sviluppata inizialmente come una vera e propria cura per le mamme con problemi di allattamento. Ora però, con l'arrivo della birra, i pub vengono presi d'assalto e chi la prova assicura risultati 'strabilianti'.
Kristian Gyoshev, portavoce dell'azienda che produce la birra, spiega: "Non abbiamo realizzato particolari campagne pubblicitarie: centinaia di donne dopo aver provato la nostra birra assicurano che il loro seno è cresciuto di due misure. E' naturale, salutare, buona, e molto più economica di un intervento chirurgico". Provate a spiegarlo alla donna della quale abbiamo parlato -QUI-, che ha speso milioni per diventare bruttissima

* Fonte Arezzoweb


Arriva la birra che fa crescere il seno

 

Arriva la birra che fa crescere il seno

 

Arriva la birra che fa crescere il seno

 

Arriva la birra che fa crescere il seno

 

Arriva la birra che fa crescere il seno

 



Bulgaria: Arriva la birra che fa crescere il seno