scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

'Fitta' la fidanzata per comprarsi l'iPhone 6

CINA - Un ragazzo non ha i soldi per l’iPhone 6 e così ha deciso di affittare la propria fidanzata. “Ma solo per attività innocenti” ha specificato il ragazzo che  ha anche pubblicato una sorta di listino prezzi: circa 1 euro all’ora, 6 al giorno e 63 al mese.

Tutto per comprarsi il nuovissimo gioiellino della Apple, l’iPhone 6.

Xiao Ai, la sua ragazza, aveva anche un profilo completo in cui venivano chiaramente indicati altezza, peso e una foto che dimostra la sua avvenenza. Tra i servizi inclusi nel prezzo, specifica il fidanzato nell’annuncio pubblicato vicino al Songjiang University campus, c’è la possibilità di mangiare o studiare assieme a Xiao, ma non quella di “andare oltre”.

blitzquotidiano.it


 

Poliziotto fa sesso in auto con l'amante: il marito li scopre e lo umilia in pubblico

CINA - Ha colto in flagrante sua moglie fare sesso con un poliziotto, dentro un'automobile. Non ci ha visto più.

Ha prima picchiato l'uomo e poi lo ha immobilizzato, nudo, davanti a tutti i passanti. 

La bizzarra vicenda è avvenuta in Cina, a Zhanjiang, nella provincia sud-orientale. 

"Sapevo che mi stava mentendo - dichiara il marito - così seguii di nascosto mia moglie quando usciva. Non potevo crederci quando ho visto che si era appartata con un poliziotto. Ho chiamato anche i miei amici e gli abbiamo dato una lezione che non dimenticherà mai. Ha detto a mia moglie che è il capo della polizia, ma lui è soltanto un poliziotto che dirige il traffico".

leggo.it

 

Donna cita l'ex per averle rubato la verginità, tribunale le dà ragione

CINA - Una donna cinese ha citato in giudizio il suo ex fidanzato perché le avrebbe "rubato" la sua verginità e ha ottenuto un risarcimento di 5.000 dollari da un tribunale cinese. L'uomo l'avrebbe corteggiata fingendosi single, nonostante fosse già sposato. La corte ha riconosciuto che il diritto alla verginità dovrebbe essere protetto dalla legge come un diritto morale, legato alla “libertà, sicurezza e purezza sessuali”.

Una love story finita male - La donna, che risponde al cognome Chen, e il marito farfallone, il cui cognome è Li, si sono conosciuti online nel 2009 ma hanno iniziato a frequentarsi soltanto nel 2013, dopo un viaggio a Singapore dove avrebbero consumato la relazione.

Li aveva finto di essere single e aveva promesso a Chen che l'avrebbe sposata. Ma, poco tempo dopo il rapporto sessuale, l'uomo ha interrotto i rapporti con la donna, che si è presentata a casa sua per un chiarimento, trovandolo in compagnia della moglie.

La sentenza - Chen ha portato Li davanti al tribunale di Pudong, accusandolo di aver violato il suo diritto alla verginità e alla salute. La richiesta iniziale di risarcimento, pari a circa 81.000 dollari per danni psicologici e 250 per le spese mediche, è stata giudicata eccessiva dalla corte, che però ha riconosciuto la necessità di proteggere il diritto alla verginità.

"Violare il diritto alla verginità potrebbe danneggiare il corpo, la salute, la libertà e la reputazione di una persona, la quale perciò dovrebbe essere compensata", ha sentenziato la corte, anche se non ha chiarito come è stata stabilita la cifra del risarcimento.

Un portavoce del tribunale di Pudong ha confermato la vicenda e il giudizio e ha rivelato che l'accusato farà ricorso in appello. L'imputato non era presente, ma tramite il suo legale ha negato di aver avuto rapporti sessuali con la donna.

tgcom24.mediaset.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.