scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Lascia la fidanzata ed elenca in un sms i 6 motivi: il messaggio diventa virale

AUSTRALIA - Non si può certo dire che non abbia voluto mettere le cose in chiaro. È diventato virale il messaggio che Bobo, un uomo di 30 anni di Sydney, ha inviato lunedì scorso alla fidanzata dopo due mesi di relazione: sei motivi, elencati come una lista della spesa, in cui indica tutte le ragioni per cui la storia è arrivata al capolinea. 

Al primo posto regna sovrano lo status su Facebook: pare che lei abbia deciso di non voler presentarsi ai suoi utenti come “impegnata”. Segue l'esclusione dall'invito a un matrimonio al quale la ragazza avrebbe dovuto partecipare da lì a pochi giorni. Immancabile «Non dividi il tuo tempo equamente e il tuo fidanzato dovrebbe avere la priorità». Poi la scortesia con il micio di casa e il linguaggio scurrile. Infine, pare che la ragazza non abbia voluto svelare il numero di partner sessuali avuti in passato. L'sms si chiude con un laconico: «Trovo difficile trasformarti nella donna che vorrei e non ho bisogno di questa scocciatura. Spero tu abbia tutto il meglio dalla vita». 
La donna, che non è stata identificata, non ha perso tempo e ha immediatamente inoltrato l'sms a Amy Nelmes, un'amica, che ha postato il messaggio su Twitter ricevendo una valanga di consensi: lo screenshot è stato ritwittato oltre 19mila volte ed è diventato virale. 
«Era sconvolto perché avevo deciso di andare al matrimonio di questo amico senza di lui – ha raccontato la ragazza su ninemsn – la lista degli invitati era pronta da mesi e non c'era possibilità di aggiungere una persona in più». 
La coppia si era incontrata in un pub e la donna si era innamorata di Bobo perché pensava fosse un bravo ragazzo, a differenza di altri che aveva precedentemente frequentato. Ma quando ha ricevuto l'sms la scorsa settimana ha detto di essersi trattenuta dall'inviare una risposta al vetriolo. La ragazza ha anche tenuto a giustificare il suo comportamento con il gatto di Bobo: «Sono allergica e dovevamo dormire con il gatto ai piedi del letto». Per la prossima volta, giura, niente appuntamenti con uomini che abbiano felini. Bastasse quello.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
 

Abusi sessuali in Antartide, i leoni marini violentano i pinguini

Da prede da mangiare a prede sessuali, i leoni marini sembrano ormai vedere i pinguini sotto una nuova luce. Succede sulla piccola isola di Marion,  non lontana dall'Antardide, come spiega uno studio pubblicato su Polar Biology. Gli scienziati hanno osservato diversi casi di leoni marini che catturano i pinguini e, anzichè divorarli, come spesso accade, montano loro sopra e li "violentano".

"È un comportamento emergente" spiegano gli scienziati, che per ora hanno avanzato due ipotesi: i leoni marini potrebbero agire per imitazione e associare quel gesto a una sorta di gratificazione, oppure sfogherebbero così la frustrazione sessuale che deriva dalle difficoltà che incontrano nell'accoppiarsi con femmine della stessa specie.

caffeinamagazine.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Dopo 7 anni di tentativi si scopre incinta a poche ore dalla morte del marito: l'annuncio al funerale

AUSTRALIA - Erano sette anni che Kirsty e Royce Kirchner provavano ad avere un bambino. E ora, quel figlio che tanto volevano, Kirsty dovrà averlo e crescerlo da sola. La donna, trentenne di Mount Archer, Australia, dopo i vani tentativi di rimanere incinta naturalmente e gli anni di risparmi per la fecondazione assistita, ha finalmente scoperto di essere incinta. A poche ore dalla morte di suo marito Royce, scomparso improvvisamente in un incidente d'auto.

La coppia aveva da poco finito il primo ciclo di fecondazione assistita quando Royce, 35 anni, è andato a sbattere contro un albero a soli 10 minuti da casa. E' morto sul colpo. E a Kirsty, che ha fatto il test poche ore dopo la scomparsa di suo marito, non è rimasto che prendere atto del brutto scherzo che la vita le aveva giocato: finalmente incinta, senza il compagno di una vita con cui condividere la gioia del bimbo in arrivo.

Ma la donna ha deciso di andare avanti per il bene di Pacey, come ha chiamato il bimbo che porta in grembo. E tra le lacrime, ha annunciato ad amici e parenti la buona notizia proprio durante il funerale di Royce, con accanto l'urna con le ceneri dell'uomo che ha amato. «Ho deciso di fare l'annuncio in quel momento, anche se è stato devastante - ha raccontato Kirsty - perché era l'ultima volta che potevo comunicare l'evento 'insieme' a mio marito». Ora Kirsty si sfoga sul canale Youtube 'ConceiveABaby', dove lei e Royce da tempo raccontavano con umorismo e leggerezza la loro crociata alla ricerca della gravidanza.

Per concentrarsi sul rimanere incinta, Kirsty aveva anche lasciato il lavoro e ora si trova sola nella casa che sarebbe dovuta essere l'oasi felice della sua piccola famiglia. Per lei, amici e parenti hanno lanciato una raccolta fondi, per permetterle di cominciare a costruirsi una vita insieme a suo figlio e senza il suo compagno: in pochi giorni sono stati raccolti 16mila dollari. Il prossimo passo, è trovare un impiego.

«Vedo in giro tante giovani coppie con dei bambini piccoli - si sfoga Kirsty in uno dei suoi video - perché a noi non è stato permesso? Riesco ad andare avanti solo grazie alle parole di incoraggiamento e affetto qui su Youtube. Il dolore è devastante». Ma, per Pacey, Kirsty si rimboccherà le maniche e andrà avanti.

ilmessaggero.it