Operato il ''bimbo tartaruga'': tolto il 'guscio' dalla schiena

BOGOTÀ - Un vero e proprio guscio quello che il piccolo Didier Montalvo, bambino colombiano di sei anni, aveva sulla schiena dalla nascita. Chiamato in paese "il ragazzo tartaruga", Didier era tenuto alla larga dai superstiziosi concittadini, che lo credevano inmparentato con il diavolo e colpevole di essere stato concepito durante un'eclissi. Una maledizione a cui il bambino, a cui era stato negato il battesimo e chiuse le porte della scuola, pensava di doversi rassegnare: sua madre Luz non aveva abbastanza soldi per pagare un'operazione.

Quella di Didier è una malattia molto rara, il Nevo Melanocitico Congenito, ma grazie all'interessamento di un chirurgo inglese al suo caso potrà continuare a crescere come tutti i bambini della sua età. Il dottor Neil Bulstrode è andato fino a Bogotà per operare gratuitamente il piccolo, che aveva i tre quarti della circonferenza della parte alta del corpo ricoperta dall'escrescenza. «Lo abbiamo sottoposto a interventi dolorosi, ma guardando come sta ora direi che ne è valsa la pena», ha dichiarato il chirurgo specializzato in casi del genere.

* Fonte Leggo
Operato il ''bimbo tartaruga'': tolto il 'guscio' dalla schiena
Operato il ''bimbo tartaruga'': tolto il 'guscio' dalla schienadalla
Operato il ''bimbo tartaruga'': tolto il 'guscio' dalla schienadalla
Operato il ''bimbo tartaruga'': tolto il 'guscio' dalla schienadalla
Vedi anche: