scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Trova la ragazza a letto con il coinquilino e posta le foto su Facebook. La rete si scatena

C’era una volta un tempo in cui si poteva sbagliare senza doversene pentire per il resto della vita. Le persone tendevano a dimenticare col passare del tempo. Ma sfortunatamente non è più il 1912 e, grazie a quel magico posto noto come Internet, non ci sono più vie di scampo. Un ragazzo, nel tentativo di riconciliarsi con la fidanzata dopo una lite, è andato a casa sua e l’ha trovata in una situazione che non avrebbe certo aiutato a fare pace: lei a letto con il suo coinquilino. E cosa si fa nell’era del web 2.0? Si pubblica tutto su Facebook, ovviamente. Il ragazzo ha postato sul suo profilo le foto dei due mezzi nudi scatenando le reazioni degli altri utenti, divisi fra chi sostiene il povero tradito e chi difende il diritto assoluto alla privacy. Secondo voi ha fatto bene?

deejay.it


 

Convinta di essere la sosia di Raffaella Fico, apre una pagina su Fb: ''Siamo uguali''

NAPOLI - Nel giro di pochissimo tempo Raffaella Parvolo, una donna napoletana convinta di essere la sosia di Raffaella Fico, è diventata un vero e proprio fenomeno sui social network.

I suoi fan su Facebook hanno raggiunto quota 23.000 e, a guardare il coinvolgimento degli utenti, crediamo che possano aumentare ancora. La Parvolo, a quanto sostiene, ha addirittura un team di truccatori e fotografi che realizzano dei veri e propri servizi dedicati a lei. 

"X chi non riuscisse a distinguerci, io sono quella con gli occhiali.. li ho tenuti apposta x che tanti mi scrivono nei commenti quale sono delle due splendide donne", scrive la Parvolo su Facebook.

leggo.it


 

La foto segnaletica del ladro fa impazzire la rete: le donne si mobilitano per lui a colpi di ''like''

STATI UNITI - Oltre 36mila «like» in tre giorni. Jeremy Meeks, 30 anni, è stato arrestato dalla polizia di Stockton, in California, insieme ad altri tre complici in un blitz contro una gang. Una storia di criminalità locale senza particolare interesse se non fosse che la foto segnaletica di Jeremy è diventata, in pochi giorni, virale sul web. Decine di migliaia di condivisioni e di «like». Il motivo è semplice ed evidente: Jeremy è estremamente bello.

LIKE E COMMENTI

Tutto è iniziato - racconta il britannico Daily Mail - quando la polizia ha postato sulla propria pagina Facebook le foto degli arrestati e le armi sequestrate in un blitz contro le gang di Stockton. Jeremy, insieme ai suoi complici, è stato portato in una stanza della stazione di polizia e, come prevede la prassi, fotografato. L’indiscutibile bellezza di Jeremy, occhi di ghiaccio e sguardo sexy, però non è passata inosservata. In sole 24 ore l’immagine del criminale è stata cliccata e ritwittata da decine di migliaia di persone raccogliendo oltre 36mila «like» su Facebook e oltre 11mila commenti da tutto il mondo. «Questa foto è diventata virale anche in Nuova Zelanda - scrive una delle utenti su Facebook - Toglietegli le armi e dategli un contratto come modello, per piacere».

FREE JEREMY

Per rendere omaggi a Jeremy sono nati gruppi numerosi gruppi Facebook. Poi la madre dell’uomo ha aperto un gruppo per raccogliere soldi per pagare la cauzione al figlio. «Jeremy ha un lavoro, una moglie e due figli - scrive sulla pagina web dove ha postato anche alcune foto del figlio - è mio figlio ed è dolcissimo. Aiutatemi a pagare la cauzione».