scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Spiare sotto la gonna? Non è reato se la donna ha le mutandine

STATI UNITI - Il Massachusetts legalizza “l'upskirting”, la pratica voyeuristica dello scattare foto sotto le gonne. Lo ha stabilito con una sentenza, che fa molto discutere, l'Alta Corte dello stato americano, che ha ribaltato una precedente legge che l'aveva giudicata fuorilegge. Secondo la nuova sentenza le foto sono legali solo nel caso in cui le donne indossino le mutandine. Con la nuova norma è già stato assolto un uomo. 

Un coro di sdegno si è levato nello stato progressista, a partire dalla classe politica. "La decisione dell'Alta corte è contraria allo spirito della legge precedente" ha tuonato lo speaker della camera del Massachusetts. Ma è sui social network che i cittadini hanno manifestato tutto il loro disappunto per la marcia indietro dell'Alta Corte. "Le violenze nei confronti delle donne non sono solamente fisiche. L'upskirting è una violazione disgustosa che purtroppo ha appena ricevuto semaforo verde dall'Alta corte" il commento su Twitter di una donna.

Un'altra donna ha postato un avvertimento per gli amanti dell'"upskirting”: "Francamente non voglio essere nei panni di quello sventurato che magari proverà a farmi una foto sotto la gonna. Legale o no, nessuno lo proteggerà da un sano cazzotto".

Intanto la nuova legge ha già assolto un uomo, che era finito sotto processo per aver scattato foto senza autorizzazione sotto le gonna di una donna che era sopra una cabina.

tgcom24.mediaset.it

Please install the Flash Plugin

 

Tradito dalla moglie, il matrimonio finisce. Dopo 6 mesi si vendica così

SCOZIA - Un matrimonio finito dopo soli sei mesi quello tra Ian Cuthbert e Alison Kidd. Il marito scopre il tradimento della moglie e chiede la separazione. La rabbia provocata dalla delusione amorosa lo spinge a vendicarsi in modo piuttosto originale. Prende una foto in lingerie e posa hot della moglie e ne crea un manifesto con lo slogan: "Sposati il 16 marzo 2013, compie adulterio pochi giorni dopo. Occhio alle vostre mogli".  L'uomo ha cominciato a distribuire volantini nelle bacheche delle scuole e delle università, sui pali della luce e sugli alberi, riempiendo la città di Cuthbert, alla periferia di Edinburgo. Lo sceriffo del posto ha definito l'atto come "un'aggressione". In caso di denuncia Cuthbert potrebbe essere condannato. Nel frattempo però gli avvocati stanno intensificando le pratiche di divorzio.

 

Le foto più toccanti del secolo

Ne è passato di tempo da quando Louis Daguerre e François Arago, nel 1839, brevettarono la tecnica della fotografia moderna. Una lastra di rame con applicata una sottile foglia di argento lucidato, che posta sopra a vapori di iodio reagiva formando ioduro d’argento. Seguiva l’esposizione alla camera oscura, dove la luce rendeva lo ioduro nuovamente argento in un modo proporzionale alla luce ricevuta. L’immagine diventava poi visibile grazie all’esposizione ai vapori di mercurio: diventava possibile dipingere con la luce.

Neanche trent’anni dopo arrivò il colore, solo di recente la fotografia digitale. Chissà se i due chimici francesi immaginavano la portata di una tale scoperta. Fatto sta che l’evoluzione tecnologica ha portato a tutti quello che una volta era un privilegio per pochi. Con gli esiti che spesso abbiamo davanti agli occhi.

Quello che vuole raccontare questa raccolta però non è né l’evoluzione tecnologica né quella storica, ma piuttosto un percorso emotivo. Un viaggio tra snodi importanti e fondamentali dell’esperienza umana. Per questo alcuni scatti resistono al passare del tempo,e continuano a mantenere inalterata la loro forza comunicativa anche attraverso i secoli.

E se è vero che una fotografia vale più di mille parole… allora lasciamo che siano le immagini a parlare. Buon viaggio.

wired.it


TAG:

amore , foto , morte , pace , guerra , passato