scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Studentessa 23enne muore per un selfie, ecco come ha fatto

SPAGNA - ​Morire per un selfie? Si, è tutto vero. La vicenda si è consumata sul celebre “Puente de Triana” di Siviglia.

A perdere la vita la giovane studentessa polacca di 23 anni, Sylwia Rajchel: secondo la testimonianza di alcune persone che hanno assistito alla tragedia, la ragzza avrebbe perso l'equilibrio nel tentativo di scattarsi un selfie e sarebbe precipitata giù, da un'altezza di circa 7 metri.

I soccorritori arrivati sul posto, hanno tentati di rianimarla ma, anche dopo il trasporto in ospedale, per lei non c'è stato nulla da fare ed è morta.

«Era una ragazza bella e sorridente che aveva tutta la vita davanti - commenta sconvolta sua madre - È difficile credere a quello che è successo - ha continuato la donna - che non rivedrò mai più Sylwia».

ilmessaggero.it


 

Fa sesso estremo con la fidanzata e finisce in ospedale per un gioco erotico

GRECIA - L'incontro hot si conclude in ospedale. Un uomo è stato portato con urgenza in ospedale dopo che il gioco erotico che stava usando la sua fidanzata è rimasto incastrato nel retto.
Un attimo di distrazione è stato fatale ed è stato necessario il trasporto in ospedale.
I medici, riscontrando la presenza di un corpo estraneo, hanno dovuto operare lo sfortunato e procedere all'estrazione. 

Il dildo, dopo un lungo processo di estrazione che i medici hanno paragonato ad un parto, è uscito tra gli applausi e le foto dei chirurghi presenti in sala.

leggo.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Rimane paralizzata ma continua a dipingere con la bocca, ed è bravissima!

Questa è una storia di rinascita. Mariam Paré era una promettente pittrice quando nel 1996 a Chicago un proiettile vagante la rese paralizzata a 20 anni. Durante la riabilitazione dovette firmare un modulo tenendo la penna con i denti e notò che la firma non era venuta male. Iniziò quindi a pensare di dipingere con lo stesso metodo. A detta sua, ci vollero 8 anni di pratica col pennello tra i denti per tornare al livello che le apperteneva.  Ma oggi, quando di anni ne sono passati 18, Mariam è una pittrice a tempo pieno che organizza classi di arte ed espone nelle gallerie. È anche membro della Association of Mouth and Foot Painting Artists e ultimamente ha consegnato un ritratto di James Bond al divo Pierce Brosnan.

deejay.it