scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Sa che diventerà cieca, bambina compila una lista di desideri da realizzare prima di allora

Molly Bent è una bambina di soli sei anni con di fronte a se una verità molto ma molto più grande di lei. Molly sa che sta per diventare cieca. La bambina è affetta da una malattia chiamata retinite pigmentosa che potrebbe renderla cieca in qualunque momento. Lei è cosciente che tutto ciò potrebbe accadere da un momento all’altro così ha deciso di stilare una lista di cose da fare e vedere prima che di fronte a sè si celi quel buio che rimarrà per sempre.

Ha preso carta e penna e ha stilato un elenco di cose che vuole fare che è lungo come il suo braccio, ha raccontato la madre Eve in un’intervista al Daily Mail e anche se so che io e mio marito Chris non riusciremo a farle fare la metà di quelle cose, abbiamo deciso comunque di provarci

La piccolina consapevole che prima o poi diventerà cieca sta imparando a camminare col bastone e a leggere in braille:

Per noi genitori tutto questo è straziante perché Molly è così intelligente, curiosa e adora il mondo attorno a lei. Per il momento l’abbiamo portata allo zoo, alla casa delle farfalle di Lancaster e al museo di Manchester per vedere le mummie egizie e i dinosauri, ma stiamo raccogliendo i fondi necessari a regalarle quanti più ricordi possiamo. Non sappiamo esattamente quando diventerà cieca, anche se abbiamo purtroppo la sensazione che la sua condizione peggiori ad ogni visita dall’oculista

Ecco la lista dei suoi desideri: 

  • Andare a Disneyland
  • Andare allo zoo
  • Visitare Londra
  • Vedere il Palazzo della Regina
  • Visitare il Museo di Storia Naturale
  • Visitare Blackpool
  • Visitare la Scozia
  • Andare all’Aquarium
  • Fare un safari park
  • Andare a Legoland
  • Vedere la spiaggia
  • Visitare musei
  • Andare a teatro
  • Assistere ai concerti
  • Visitare l’Australia
  • Vedere una partita di calcio

Ed in rete è già partita una raccolta fondi per far si che Molly possa realizzare tutti i desideri della lista.

leggilo.net


 

Si sente preso in giro dai gesti e lo prende a pugni, ma si era imbattuto in un sordomuto

FELTRE (BELLUNO) - Pensava lo prendesse in giro. L'idea che il suo interlocutore potesse essere un sordo muto costretto a esprimersi con il linguaggio dei segni non lo aveva neppure sfiorato. Senza pensarci due volte un 26enne feltrino gli aveva tirato un cazzotto in faccia mandandolo all'ospedale, aveva inforcato nuovamente la sua bici e aveva proseguito per la sua strada. Era gennaio e il luogo le strade del Montello, a Crocetta: il ciclista era stato costretto da un'auto che aveva mancato una precedenza a una brusca frenata. Il ragazzo aveva deciso di affrontare il conducente dell'auto a viso aperto: in quell'istante il sordomuto alla guida del veicolo aveva cominciato a gesticolare. Ora il ciclista 26enne è stato denunciato dai carabinieri di Montebelluna per lesioni personali.

Please install the Flash Plugin

 

Da un mucchio di rottami crea qualcosa di unico -Foto-

Il suo nome è John Piccoli (noto con il nome di The Spanner Man), ha 70 anni ed è sulla sedia a rotelle da quando era bambino a causa della poliomielite. Questo suo problema non l’ha di certo fermato a creare ciò che voleva, visto che riesce a creare delle cose meravigliose grazie alle sue doti artistiche di cui è dotato.

Infatti, tramite delle chiavi inglesi e altri rottami (e una sorta di gru che utilizza per le parti alte), riesce a costruire delle vere opere d’arte che sono a dir poco meravigliose!

Ha iniziato a creare le prime sculture da giardino intorno agli anni 80′, iniziando con un tavolino, poi delle panche, e dopo ha deciso di creare degli animali a grandezza naturale.

L’arte di John è molto apprezzata, infatti Mostre e Musei richiedono le sue opere.

Sotto vi lasciamo alcune foto delle sue creazioni, guardate cosa è in grado di fare…

leggilo.net