scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Sente qualcosa nell'orecchio: ecco cosa estraggono gli amici -Video-

USA - Sembrerebbe una cosa impossibile e invece no. Una farfalla si è intrufolata nell'orecchio di un ragazzo durante un party di compleanno in Missouri. Il giovane ha iniziato a sentire qualcosa pulsargli dentro il condotto uditivo così si è steso per terra chiedendo aiuto. Ecco le immagini dell'incredibile estrazione.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
 

Arrestato perché suona in metro, reagisce cantando ''F...... lo la polizia''. E scatta l'applauso

USA - Un arresto memorabile quello avvenuto all'interno della metropolitana di New York dal poliziotto del NYPD. L'agente fa scattare le manette per il suonatore 'abusivo', che reagisce cantando una canzoncina piuttosto irriverente.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Seppelliscono la nonna col cellulare, poi le inviano un sms e lei risponde

INGHILTERRA - Quando Lesley Emerson, 59 enne inglese, ha perso la sua battaglia contro il cancro, i familiari hanno deciso di seppellirla assieme al suo telefono cellulare. Un gesto simbolico per immaginare di poter continuare a dialogare con lei anche dopo la morte. Così la nipote le ha inviato un sms, senza naturalmente aspettarsi risposta, ma non avrebbe mai immaginato che invece sarebbe accaduto l'impossibile. Poco dopo sul suo smartphone è apparsa una risposta dal cellulare sepolto: "Vi proteggo, ce la farete a superare questo momento, andrà tutto bene".
Mistero risolto - La nipote e tutta la famiglia erano sotto shock. "Come è possibile?" si ripetevano. Finché l'enigma non è stato risolto: il numero di Lesley Emerson era stato riassegnato dalla sua società di telefonia mobile a un'altra persona. Da una parte la notizia ha smentito l'ipotesi che qualcuno avesse violato la tomba e li ha rassicurati, ma dall'altra il fatto che il numero della 59 enne fosse stato subito riciclato li ha indignati. L'autore degli sms si è poi scusato, dicendo che aveva pensato che qualcuno gli avesse tirato uno scherzo.