scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Record a Napoli, 60 famiglie su 100 rubano l'energia elettrica: ecco la tecnica

NAPOLI - Sessanta dei cento occupanti i cosiddetti «bipiani» del quartiere Barra di Napoli rubavano l'energia elettrica grazie ad allacci abusivi alla rete Enel : a scoprirlo sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo di Poggioreale, nel corso di controlli nel degradato complesso di edilizia popolare di via Volpicella eseguiti in collaborazione con il personale tecnico dell'Enel. 

Pericolosissime le derivazioni dalla rete elettrica realizzate da ignoti con morsetti metallici e saldature collegati a fili volanti diretti verso le abitazioni. Dopo il sopralluogo e i rilievi dei carabinieri, i tecnici hanno provveduto a rimettere in sicurezza l'impianto ripristinando la rete elettrica.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.


 

Parcheggiatore abusivo guadagna di meno: la moglie scopre che paga il pizzo e fa arrestare il boss

NAPOLI - Un uomo che, per conto dei clan del rione Traiano di Napoli, chiedeva il pizzo ai parcheggiatori abusivi nelle zone adiacenti allo stadio San Paolo è stato arrestato ieri dalla polizia municipale in occasione della partita Napoli-Roma.   
V.E., queste le iniziali dell'arrestato, per consentire l'attività illecita nella zona di via Terracina pretendeva 5 euro al giorno e 10 euro nelle giornate festive oppure quando giocava il Napoli. 
Le «vittime», ovviamente, non hanno mai denunciato le estorsioni sia per la natura illecita delle loro attività, sia per lo spessore malavitoso degli aguzzini. 
A rendere noto il fenomeno, però, è stata la moglie di un parcheggiatore abusivo insospettitasi per i minori «guadagni» che il marito portava a casa negli ultimi mesi.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.



 

Napoli, sesso nelle aule dell'università: amanti 'focosi' per festeggiare l'8 marzo

NAPOLI - Sesso all'università? Succede anche in Italia, a Napoli per la precisione, dove una testimonianza racconta tutti i dettagli dell'accaduto.
Come si legge su Corriereuniv.it, due studenti della Federico II, sarebbero stati sorpresi a fare sesso nel sottoscala della Facoltà di Fisica, dell’edificio di Monte Sant’Agelo. 
"Lui coi capelli rasati, lei capelli rossi - si legge su Corriereuniv.it - Il rapporto si sarebbe consumato proprio l’8 marzo, forse per festeggiare “degnamente” la giornata internazionale dedicata alla donna". 
”E’ tutta invidia la vostra, perché loro hanno avuto il coraggio di godersela sulle scale d’emergenza dell’Università", si legge sempre su Corriereuniv.it.

Guai a rifiutare le avances di una studentessa:

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.