scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Nude nella vasca, ma lui dorme ubriaco: lo scatto fa il giro del web

Quattro ragazze nude e ammiccanti che sorridono in una vasca da bagno: sembra il sogno che diventa realtà per ogni uomo ma c’è chi, nonostante il belvedere e la facile occasione, resta immobilizzato nell’angolino del bagno.

NUDE NELLA VASCA MA LUI DORME SUL WATER - Questo è il caso del povero ragazzo, la cui “figuraccia” sta facendo il giro del mondo sul web. Lo scatto incriminante che ha raggiunto migliaia di condivisioni raffigura quattro giovani nude e maliziose avvinghiate nella vasca e lui, completamente ubriaco, disteso nella penombra con il capo sopra il water. L’ilarità di qualche amico ha portato alla nascita di questo scatto che sta impazzando sul web, raffigurando il poveretto stremato dopo una notte brava dedita all’alcool come un uomo che ha perso una grande chance, addirittura un “ménage à cinq”.

TROPPO BELLO PER ESSERE VERO - In realtà, il giovane crollato vicino al water era già addormentato e incosciente, in quella scomoda posizione, quando le giovani hanno deciso di denudarsi e posizionarsi nella vasca per diventare protagoniste della foto virale. Quando il ragazzo che ha alzato troppo il gomito si è risvegliato e ha visto la foto sexy, si è davvero pentito di aver esagerato con i drink quella notte.

DAL MONDO DEL WEB - Intanto, la foto sul web è diventata virale e ormai è entrata nella lunga collezione degli scatti social, distogliendo per un attimo l’attenzione degli utenti alla ricerca dei selfie del momento. C’è chi inneggia agli scatti social dalla tematica sexy, seguendo il filone dell’ultima moda dell’after sex selfie, la foto che suggella le espressioni degli amanti dopo aver fatto l’amore.

ilmattino.it


 

Nudo davanti alla Venere di Botticelli:il turista va in estasi e si spoglia agli Uffizi

FIRENZE - È proprio il caso di dirlo: rapito dall'estasi tanto da non capire più niente. Così, sabato pomeriggio, un turista spagnolo di 25 anni, davanti al celebre dipinto di Botticelli «La nascita di Venere», si è tolto i vestiti rimanendo completamente nudo in una delle sale della Galleria degli Uffizi a Firenze. «Questa è poesia, questa è poesia», lo hanno sentito dire le persone vicine. Il giovane aveva le mani dipinte di rosso, poi ha estratto da una piccola borsa petali di rosa lanciandoli. Rilasciato poco dopo ha chiesto se la sua performance era stata ripresa da qualche videocamera. È stato denunciato per atti osceni.
Foto per gentile concessione di Susanna Mantovani di Made of Tuscany


 

Denuda la figlia e la trascina per strada: il web in rivolta contro questo papà

CINA - Un uomo di Sichuan ha causato proteste pubbliche in Cina dopo che le foto in cui ha denudato la figlia e l’ha trascinata su una strada per un centinaio di metri sono finite online – ma la polizia è intervenuta affermando di non considerare un abuso quello che è accaduto. Le immagini inquietanti sono state catturate da un passante che ha scattato le foto su uno smartphone all’interno di quello che sembrerebbe essere un negozio. Weibo, l’equivalente cinese di Twitter, con oltre 300 milioni di utenti, è andato in delirio quando queste immagini sono state pubblicate sul social.

A quanto scrive Shanghaiist, pare che l’uomo nelle immagini abbia perso la pazienza dopo che la bambina si stava rifiutando da ore di indossare il giubbottino. Dopo aver perso la calma, l’uomo è diventato aggressivo nei confronti di sua figlia e le ha levato la maglia di dosso prima di trascinarla con violenza per circa 100 metri lungo la strada – e con ogni passo della sua rabbia inconsapevolmente documentato.

Secondo i suoi vicini di casa, contrariamente alle immagini, il padre non ha mai alzato una mano sulla figlia e le ha sempre comprato tutto quello che vuole.

Il giubbotto in questione sembra che lo avesse voluto proprio lei poche ore prima e che suo padre glielo avesse acquistato. Le temperature erano diventate rigide a tardo pomeriggio e lui voleva che lo indossasse, lei si è più volte rifiutata ed è successo quello che vedete nelle immagini. 

leggilo.net