scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Si evira con le forbici, poi chiama i soccorsi: ''Avevo sognato di farlo''

GENOVA - Un uomo di 50 anni si è evirato con un paio di forbici due notti fa nel suo appartamento nel Levante genovese. È stato lui stesso a chiamare il 118, che lo ha soccorso e accompagnato all'ospedale San Martino di Genova. L'uomo è stato sottoposto a intervento chirurgico. 

L'evirazione - Aveva sognato di doversi evirare e una volta svegliato lo ha fatto. Si è reciso i testicoli nella sua abitazione di Avegno. Il fatto è avvenuto la notte tra il 7 e l'8 settembre. L'uomo in quei giorni era previsto fosse sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio. Dopo la ferita autoinferta ha avvertito il 118 che gli ha prestato le prime cure e lo ha trasportato all'ospedale San Martino di Genova. Qui è ricoverato in Urologia. Le sue condizioni sono stabili. È fuori pericolo.

leggo.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Mamma fa ingerire vermi solitari alla figlia per farla dimagrire: ''Deve vincere il concorso''

USA - Genitori disposti a tutto pur di far partecipare i propri figli adolescenti, a concorsi di bellezza. Disposti a cose ancor peggiori per cercare di farli vincere, primeggiare. Assurdo quanto accaduto in Florida, dove una madra ha costretto la propria figlia non ancora maggiorenne, ad ingerire alcuni vermi solitari. Il motivo? Voleva far dimagrire la ragazza in vista di un concorso di bellezza. A denunciare la vicenda è stata un'infermiera del pronto soccorso,  , che ha raccontato tutto alla trasmissione televisiva Untold stories of the ER. 

"C’era qualcosa nel suo intestino. A un certo punto la ragazza è andata in bagno e ha cominciato ad urlare. La tazza del water era piena zeppa di vermi solitari. Era così disgustoso e la ragazzina se ne è liberata defecando. Ce ne erano due che erano veramente lunghi, che si divincolavano per cercare di uscire dalla tazza." 

La verità è venuta subito a galla: la madre aveva costretto la figlia ad ingerire i vermi. Si è poi giustificata dicendo: 

"Sai, l’ho fatto solo per farti diventare un po’ più magra. Avevi bisogno di un po’ d’aiuto prima che andassimo al concorso."

 

L'infermiera Maricar Cabral-Osorio

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Cinque giorni con un vibratore incastrato nell'ano costano cari ad un 50enne

LONDRA - Non riusciva a non pensare alla vergogna di presentarsi in ospedale con un vibratore incastrato nell'ano.  Nigel Willis, 50 anni, ha aspettato cinque giorni prima di sottoporsi alle cure dei dottori. Cinque giorni fatali che gli hanno provocato una grave infezione che lo ha portato alla morte. 

L'uomo, senza lavoro, divideva una casa con la madre anziana a Forest Hill, a sud-est di Londra. Secondo la testimonianza dell'amico che l'ha convinto ad andare in ospedale, Nigel dopo l'incidente aveva iniziato ad avere dei dolori lancinanti che lo avevano costretto a stare sdraiato sul divano per cinque giorni. L'uomo non riusciva a muoversi, il dolore diventava ogni giorno più straziante e solo dopo l'insistenza di un amico si è convinto ad andare all'ospedale universitario Lewisham. 

Nigel fu ricoverato in terapia intensiva il 30 dicembre 2013: i chirurghi sono riusciti a rimuovere il sex toy ma l'uomo ormai era in shock settico. È morto il 7 febbraio, due mesi dopo l'incidente a causa della grave infezione. 

Sulla morte dell'uomo è stato aperto un fascicolo e oggi il caso è stato archiviato come un incidente.
Un consulente dell'ospedale, il dottor Adebowale Adesina, ha detto in udienza che l'amico ha chiamato un'ambulanza perché l'uomo si lamentava di avere vertigini, debolezza e non era in grado di muoversi dal divano da ormai cinque giorni. «Quando è arrivato in ospedale è stato scoperto il corpo estraneo e lo abbiamo rimosso – ha detto il dottor Bernd Rose – L'uomo soffriva già di diabete e l'incidente gli ha provocato lo shock settico. L'uomo ha lottato per la vita ma, su un soggetto già malato, l'infezione ha preso piede più velocemente».

leggo.it

A proposito di vibratori, impossibile dimenticare questa mitica scena:

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.