scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Lei chiama l'amante col nome di un altro mentre fanno sesso, lui la manda in ospedale

Parma- Durante un incontro d’amore ha sbagliato il nome del partner e l’uomo, un trentacinquenne parmigiano, l’ha aggredita a calci e pugni mandandola all’ospedale. E’ successo a Parma, vittima una donna di 34 anni medicata al pronto soccorso e dimessa con una prognosi di 10 giorni. La donna si era incontrata con l’amante per una cena romantica poi i due erano andati a casa di lei approfittando dell’assenza del compagno della trentaquattrenne.

Durante il rapporto però la donna ha pronunciato il nome sbagliato, chiamando il partner con il nome di un uomo, diverso non solo da quello dell’amante ma anche del compagno. La risposta del trentacinquenne è stata violenta: prima l’uomo ha distrutto parte del mobilio poi la rabbia sulla donna colpita a calci e pugni.

A sedare la lite è stato l’intervento della Polizia. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per possesso di armi improprie, è stato denunciato per maltrattamenti, minacce, percosse e danneggiamento aggravato.

* Fonte quotidiano.net

Lei lo chiama col nome di un altro mentre fanno sesso, lui la manda in ospedale

Lei chiama l'amante col nome di un altro mentre fanno sesso, lui la manda in ospedale

 

Toro libero sulla tangenziale a Parma: ecco il video che spopola su Youtube

“Forse vi hanno già avvisato ma a Parma c’è un toro libero in tangenziale!”. Chissà che cosa avrà pensato dall’altra parte del telefono il poliziotto quando domenica pomeriggio è stato contattato da un automobilista che, in corsia di sorpasso, sulla più importante arteria stradale parmigiana si è trovato davanti un toro sbuffante.

Il video sta spopolando sulla rete. L’automobilista della telefonata infatti ha postato il suo video su Youtube. Avvisata la polizia municipale, i vigili sono giunti per allontanarlo. L’automobilista è rimasto bloccato dal toro che si è fermato davanti alla sua auto. “Ho provato a scendere, ma era un po’ minaccioso”, spiega l’autore nel video realizzato col suo telefonino.

* Fonte ilfattoquotidiano