scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Arrestato perché suona in metro, reagisce cantando ''F...... lo la polizia''. E scatta l'applauso

USA - Un arresto memorabile quello avvenuto all'interno della metropolitana di New York dal poliziotto del NYPD. L'agente fa scattare le manette per il suonatore 'abusivo', che reagisce cantando una canzoncina piuttosto irriverente.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

Poliziotto fa sesso in auto con l'amante: il marito li scopre e lo umilia in pubblico

CINA - Ha colto in flagrante sua moglie fare sesso con un poliziotto, dentro un'automobile. Non ci ha visto più.

Ha prima picchiato l'uomo e poi lo ha immobilizzato, nudo, davanti a tutti i passanti. 

La bizzarra vicenda è avvenuta in Cina, a Zhanjiang, nella provincia sud-orientale. 

"Sapevo che mi stava mentendo - dichiara il marito - così seguii di nascosto mia moglie quando usciva. Non potevo crederci quando ho visto che si era appartata con un poliziotto. Ho chiamato anche i miei amici e gli abbiamo dato una lezione che non dimenticherà mai. Ha detto a mia moglie che è il capo della polizia, ma lui è soltanto un poliziotto che dirige il traffico".

leggo.it

 

La foto segnaletica del ladro fa impazzire la rete: le donne si mobilitano per lui a colpi di ''like''

STATI UNITI - Oltre 36mila «like» in tre giorni. Jeremy Meeks, 30 anni, è stato arrestato dalla polizia di Stockton, in California, insieme ad altri tre complici in un blitz contro una gang. Una storia di criminalità locale senza particolare interesse se non fosse che la foto segnaletica di Jeremy è diventata, in pochi giorni, virale sul web. Decine di migliaia di condivisioni e di «like». Il motivo è semplice ed evidente: Jeremy è estremamente bello.

LIKE E COMMENTI

Tutto è iniziato - racconta il britannico Daily Mail - quando la polizia ha postato sulla propria pagina Facebook le foto degli arrestati e le armi sequestrate in un blitz contro le gang di Stockton. Jeremy, insieme ai suoi complici, è stato portato in una stanza della stazione di polizia e, come prevede la prassi, fotografato. L’indiscutibile bellezza di Jeremy, occhi di ghiaccio e sguardo sexy, però non è passata inosservata. In sole 24 ore l’immagine del criminale è stata cliccata e ritwittata da decine di migliaia di persone raccogliendo oltre 36mila «like» su Facebook e oltre 11mila commenti da tutto il mondo. «Questa foto è diventata virale anche in Nuova Zelanda - scrive una delle utenti su Facebook - Toglietegli le armi e dategli un contratto come modello, per piacere».

FREE JEREMY

Per rendere omaggi a Jeremy sono nati gruppi numerosi gruppi Facebook. Poi la madre dell’uomo ha aperto un gruppo per raccogliere soldi per pagare la cauzione al figlio. «Jeremy ha un lavoro, una moglie e due figli - scrive sulla pagina web dove ha postato anche alcune foto del figlio - è mio figlio ed è dolcissimo. Aiutatemi a pagare la cauzione».