scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

'Amore arrivo', autista Atac fa scendere i passeggeri per andare a prendere la fidanzata

'Amore arrivo', autista Atac fa scendere i passeggeri per andare a prendere la fidanzata«Amore vengo a prenderti con l'autobus. Giuro che lo faccio». È la follia di un autista romano innamorato, che improvvisamente ha fermato il suo bus in pieno centro, ha fatto scendere i passeggeri con una scusa, per poi deviare la corsa proseguendo verso la sua donna, pronta ad aspettare il suo principe azzurro in arrivo su un mezzo pubblico 'tutto per lorò.

A riferire la vicenda è Cristiana, una passeggera che martedì scorso era a bordo della linea 116 dell'Atac, una delle navette elettriche che percorrono il centro, ormai battezzato ironicamente dai pendolari «Corriera dell'amore». «L'altro ieri, intorno alle 18:35 sono salita sull'autobus 116 in via del Tritone - racconta Cristiana - eravamo in tutto cinque passeggeri. Alcuni di noi hanno sentito l'autista parlare al cellulare con una donna. Lui le diceva: 'Si, amore. Incamminati verso via del Corso che ti vengo a prendere lì. Giuro che lo faccio'. Subito dopo aver concluso la chiamata, all'altezza di piazza Nicosia, l'autista ci ha detto che dovevamo scendere a causa di una deviazione per un barcone incagliato sul Tevere».

Nonostante i passeggeri avessero protestato, l'uomo era ormai deciso: «ha aperto le porte del bus - racconta ancora Cristiana - ha fatto scendere le persone a bordo ed è ripartito blaterando qualcosa». «Gli avevo detto che non sarebbe finita lì e sarei andata in fondo a questa storia - prosegue Cristiana - Ho chiamato al numero verde Atac e mi hanno detto che non era prevista alcuna deviazione della linea 116. Perciò ho inviato un reclamo all'azienda tramite fax, raccontando tutto. Forse non sono stata l'unica a farlo. Ero arrabbiata, ma anche un pò invidiosa. Pensavo: magari tutti gli uomini facessero questo per la propria donna». Mentre i passeggeri piantati in asso per strada protestavano, l'autista al volante era ripartito per la folle corsa sulla linea dell'amore, ormai ex-linea 116. Ad aspettarlo alla prossima fermata c'era la sua principessa, pronta a salire sul 'cavallo bianco' dell'Atac.

* Fonte Leggo
 

Partorisce per strada: Google Street View la immortala

L’immagine in questione ha fatto il giro del mondo via web, e sono molti gli utenti che hanno voluto protestare contro l’ennesimo caso di “istante rubato” a una vicenda del tutto personale, che invece è stata resa pubblica a livello internazionale.

Nell’immagine in questione è possibile osservare tre persone stese a terra: una donna è sorretta da un’altra persona alle spalle, e una terza aiuta il bambino a vedere la luce.
In seguito all’accaduto di Wilmersdorf, in Germania, centinaia di migliaia di tedeschi hanno chiesto di far sparire le loro abitazioni dalle immagini delle mappe di Google e un intero paese ha chiesto di essere oscurato.

In qualunque caso i gestori della piattaforma interattiva hanno deciso di sostituire il fotogramma, con una immagine maggiormente consona e appropriata per la visione in prima persona della cittadina di Wilmersdorf.

* Fonte IlQuotidianoItaliano


 

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Il gestore di un bar di Vicenza, per rilanciare il suo locale, è ricorso ad un espediente particolare, di moda in Giappone e già sbarcato negli States e in Europa: le 'ragazze vassoio', ovvero le fanciulle, ovviamente nude e di bella presenza, che fanno da 'appoggio' al cibo offerto ai clienti.

In una città come Vicenza, che pullula di strip bar, niente di nuovo o quasi, se non fosse che la stuzzicante novità non riguarda solo i clienti notturni, ma anche quelli diurni: l'iniziativa parte infatti alle 17,30 del pomeriggio, per poi andare avanti fino all'alba. "La notte si sta spegnendo - ha detto il gestore, Ruggero Piazzon, al Corriere del Veneto - ci sono molti locali nel vicentino, ma non offrono nulla di nuovo. Comunque è tutto in regola".

E c'è già chi ha apprezzato l'idea ed ha prenotato per feste private, compleanni o addii al celibato. "Il cliente mi fa sapere che cibo vuole e noi prepariamo", aggiunge. Tra i clienti, i più timidi iniziano dallo scoprire la pancia, gli altri direttamente dal seno. Non per molto, però: quando la ragazza resta nuda, una cameriera accorre per riempire nuovamente il 'vassoio'. Il 'Diverso strip bar', questo il nome del locale, però, ha già attirato le ire di qualche femminista del luogo. "Mi hanno chiamato per la frase 'ragazza vassoio' scritta nel depliant. Ma l'ho scritto per far capire di cosa si parla, mica tutti sanno cos'è il body food".

* Fonte Leggo


Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe

Strip bar di giorno, i clienti mangiano sulle 'donne vassoio': ira delle femministe