scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

GB, a due anni rischia la vita tutte le volte che piange

Se piange rischia di morire. E' il triste destino di Tianna Lewis McHugh, una bambina inglese di due anni affetta dalla nascita da una rarissima malattia. Biondissima, occhi azzurri, con un sorriso dolcissimo la piccola Tianna sta commuovendo l'intera Inghilterra dopo che il Daily Mail ha raccontato la storia della "girl who cannot cry" ovvero la ragazzina che non può piangere.

Non esistono cure - La rara malattia diagnosticata è la sindrome da convulsioni anossiche (la Reflex Anoxic Seizure) che può portare all’arresto cardiaco. Per questa malattia non esistono cure e quindi i genitori non possono fare altro che cercare di evitare che una bambina di due anni pianga. I giovanissimi genitori di Tianna raccontano al quotidiano britannico quando hanno scoperto che la loro bambina era malata. “Una volta l’ho presa in braccio, l’ho tolta dal seggiolone e l’ho messa a sedere sul pavimento. E’ scoppiata in lacrime e pochi secondi dopo sembrava morta”, ha raccontato la mamma.

Una speranza per Tianna - Questo male rarissimo e incurabile potrebbe però svanire. Secondo alcuni medici anche se la forma di Raf che ha colpito Tianna è molto grave, i suoi effetti potrebbero perdere di intensità fino a svanire completamente con il finire dell'infanzia. Un tempo lunghissimo per una bambina costretta a evitare le lacrime davanti a ogni difficoltà della vita.

* Fonte Tiscali


Tianna Lewis McHugh

Tianna Lewis McHugh

Tianna Lewis McHugh
 

L'uomo-elefante vive in Cina

L'uomo elefante si chiama Yang Huiming, ha 28 anni e vive in Cina. Attualmente si trova in cura in un ospedale di Pechino, e i medici stanno cercando di capire come poter trattare la rarissima patologia di cui soffre.

Huiming, che si è dapprima presentato in una piccola clinica nella Cina centrale, ha il volto ricoperto di tumori; in particolare, uno di questi, enorme, è proprio sopra il naso, con un inquietante effetto proboscide. Il primo di questi tumori è apparso, in forma lieve, sopra l'occhio sinistro, quando Huiming era ancora piccolo. Da là, si è diffuso a tutto il volto. Trasferito nell'ospedale di Pechino, è ora sotto osservazione. Un'ipotesi, è che la crescita del tumore sia determinata da una deformazione del cranio dell'uomo.

L'obiettivo è quello di rimuovere chirurgicamente i tumori, e correggere la deformazione del cranio, alla base della crescita progressiva. "Voglio solo avere un aspetto normale. Prego che tutto ciò funzioni", ha commentato il paziente.


uomo-elefante


uomo-elefante



* Fonte AustrianTimes, Asylum