scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Epic Fail - Antifurto fai da te

Ecco a voi una carrellata degli antifurti più folli che si trovano in rete. Si possono Ammirare le auto agganciate ad alberi oppure moto e  biciclette legate alla meglio vicino i pali. Non vi rimane che farvi due risate con questa raccolta d'immagini.

» Esclusiva Notizie Incredibili By ScuolaZoo


Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te

Epic Fail - Antifurto fai da te
 

Vuole entrare nudo di corsa in un campo da tennis ma non vede il vetro

Invasione di campo non riuscita per questo uomo del tutto fuori di testa. La notizia però è come questo tizio sia riuscito a fare una figura barbina: cerca di entrare dentro un campo da tennis tutto nudo ma non si accorge del vetro che protegge l'impianto e prende una craniata colossale. Dal morir dal ridere...

* Fonte Myphotosoccer


Invasione di campo non riuscita per questo uomo del tutto fuori di testa. La notizia però è come questo tizio sia riuscito a fare una figura barbina: cerca di entrare dentro un campo da tennis tutto nudo ma non si accorge del vetro che protegge l'impianto e prende una craniata colossale. Dal morir dal ridere...
 

Usa, arbitro centrato in testa dal pallone perde la parrucca

Seguire l’azione da vicino è la prima regola di ogni buon arbitro. Anche se comporta qualche rischio. In questa partita di calcio fra squadre universitarie, si sviluppa un’azione di gioco vicino alla rimessa laterale. L’attaccante si allunga il pallone e il difensore rinvia con decisione. La sfera finisce per colpire l’arbitro alla testa. Oltre al danno, la beffa: il direttore di gara perde il parrucchino. I giocatori che si avvicinano per aiutarlo non riescono a trattenere le risate.

* Fonte LaRepubblica


Please install the Flash Plugin
Seguire l’azione da vicino è la prima regola di ogni buon arbitro. Anche se comporta qualche rischio. In questa partita di calcio fra squadre universitarie, si sviluppa un’azione di gioco vicino alla rimessa laterale. L’attaccante si allunga il pallone e il difensore rinvia con decisione. La sfera finisce per colpire l’arbitro alla testa. Oltre al danno, la beffa: il direttore di gara perde il parrucchino. I giocatori che si avvicinano per aiutarlo non riescono a trattenere le risate.Seguire l’azione da vicino è la prima regola di ogni buon arbitro. Anche se comporta qualche rischio. In questa partita di calcio fra squadre universitarie, si sviluppa un’azione di gioco vicino alla rimessa laterale. L’attaccante si allunga il pallone e il difensore rinvia con decisione. La sfera finisce per colpire l’arbitro alla testa. Oltre al danno, la beffa: il direttore di gara perde il parrucchino. I giocatori che si avvicinano per aiutarlo non riescono a trattenere le risate.