scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Sergey Pakhomov è un artista russo che ha recentemente fatto notizia nel suo paese per l'utilizzo di vari tipi di pasta per fare i modelli in miniatura di automobili, aerei, barche e persino una città di pasta di piccole dimensioni.
Ha scoperto che la pasta italiana è un ottimo materiale per la creazione di dettagliati modelli in miniatura. Tutto è iniziato sei anni fa, quando Pakhomov lavorava per una società di pubbliche relazioni, e gli è stato chiesto di fare una pubblicità creativa per una società di maccheroni russa. La campagna pubblicitaria è stata poi ritirata, ma l'idea è rimasta in lui, e dopo aver studiato le opere di altri artisti che avevano fatto uso di cose come vermicelli o rigatoni per fare arte, ha deciso di intraprendere una carriera nei modelli di pasta. Dopo sei anni di sperimentazione con il mezzo strano, Sergey Pakhomov ha una collezione impressionante di oltre 30 modelli di pasta in miniatura, alcuni dei quali sono piuttosto complessi.

* Esclusiva Notizie Incredibili by ScuolaZoo

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Straordinari modellini di pasta! -Galleria di Foto-

Vedi anche:

Gli incredibili disegni tridimensionali dell'artista giapponese Hideyuki
 

''Puzzava troppo, non si lavava mai. Per questo ho ucciso e fatto a pezzi mio marito''

Un 35enne di Stavropol, in Russia, è stato ucciso e fatto a pezzi dalla moglie, perché puzzava troppo. L’uomo si rifiutava di fare il bagno o la doccia da mesi, e la moglie di 26 anni non riusciva più a sopportare il suo odore, a suo dire nauseabondo. Lo aveva pregato più volte di porre rimedio alla situazione, ma stando a quanto emerge dalle indagini, lui non aveva mai preso in considerazioni le richieste sempre più prive di speranza della giovane moglie.

A un certo punto la donna non ce l'ha più fatta e lo ha colpito due volte alla testa con un ferro da stiro, poi lo ha strangolato con un cavo elettrico, prima di tagliarlo a pezzi con un coltello da pane, spargendone i resti nel bosco di Friko, nei dintorni della loro casa.

E' subito cominciata un'inchiesta che dopo qualche giorno di indagini ha portato alla soluzione. La donna, interrogata dagli ispettori di polizia, ha alla fine ceduto e ha confessato di essere stata lei a uccidere il marito. “Non si lavava da mesi, la donna ha raccontato che proprio non sopportava più il suo odore”, ha detto un portavoce della polizia. La donna è stata accusata di omicidio e rischia fino a 15 anni di carcere.

* Fonte affaritaliani

''Puzzava troppo, non si lavava mai. Per questo ho ucciso e fatto a pezzi mio marito''lavava

''Puzzava troppo, non si lavava mai. Per questo ho ucciso e fatto a pezzi mio marito''lavava

Vedi anche:

Macellaio uccide la moglie e mette in vendita la carne

 

Cliente insoddisfatto sfonda la vetrina di un concessionario con la macchina -Video-

RUSSIA - Un incredibile incidente a Mosca, ma la dinamica è ancora sconosciuta. Apparentemente un cliente insoddisfatto ha deciso di protestare sfondando con un'automobile la vetrina di un concessionario Nissan della capitale russa.

* Fonte TGCOM

Please install the Flash Plugin

Vedi anche:

Cliente insoddisfatto sfonda la vetrina di un concessionario con la macchina -Video-