scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

BoobAid, beneficenza palpando seno a pornostar: ecco l'alternativa giapponese all'Ice Bucket Challenge

TOKYO – Altro che gavettoni di acqua gelata per aiutare la ricerca contro la Sla. In Giappone la solidarietà si misura palpeggiando il seno delle pornostar. Si chiama BoobAid e promette di diventare un tormentone al pari dell’ormai viralissimo Ice Bucket Challenge.

Il gioco è semplice: un gruppo di attrici hardcore nipponiche presterà i propri seni a coloro i quali faranno una donazione per la lotta all’Aids. Il tutto viene trasmesso in diretta nazionale in una “Squeeze-A-Thon”, ovvero una “strizza-maratona”.

Per ovvie ragioni è necessario aver compiuto 18 anni per partecipare e non più di due volte per donatore. Regola imprescindibile: disinfettare accuratamente le mani prima di “palpare”.

Alberto Dandolo spiega i dettagli dell’iniziativa sul sito Dagospia. La maratona, precisa, si fa in realtà già da svariati anni e quest’anno, per evitare accuse di maschilismo si sta pensando di includere anche i pornodivi che si faranno accarezzare i pettorali.

La nota pornodiva, Rina Serina, ha detto entusiasta:

“Sono davvero felice che un sacco di persone accarezzeranno le mie tette, sarò felice se saranno anche delicati nel farlo. Non avrei mai pensato che le mie tette potessero contribuire attivamente per fare del bene”.

 

blitzquotidiano.it

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

 

 

Il politico si chiede su Twitter: perché mia moglie ha molti più follower di me?

GRAN BRETAGNA - C'è un politico che ha postato un tweet di recente: ''Non mi spiego perché mia moglie ha molti più follower di me.'' Il dilemma ha suscitato ilarità nel mondo del gossip.

l fatto è che la moglie del politico in questione è abituata a postare molti "selfie" via twitter e (quasi) in tutti mette in mostra il suo generoso decolleté.

La coppia risiede in Gran Bretagna, lui è il laburista Simon Danczuk 48 anni, lei si chiama Karen e di anni ne ha 31. Ovviamente la domanda sul numero di follower era ironica...

ilmattino.it


 

''Depressa, non ho i soldi per rifarmi il seno'': raccoglie 5.500 euro online e realizza il suo sogno

NEWCASTLE (INGHILTERRA) - La protagonista di questa vicenda si chiama Gemini Smith, una ragazza 23enne impiegata in una società di pompe funebri. Gemini viveva con un sogno nel cassetto: aveva il seno troppo piccolo, secondo i suoi gusti, e voleva fare un intervento di chirurgia estetica per aumentarlo di qualche taglia. Purtroppo, però, la ragazza non aveva a disposizione molto denaro e allora è caduta in una delicatissima fase di depressione. 

Un giorno, però, arriva la svolta: viene a conoscenza del sito MyFreeImplants.com e decide di iscriversi. In pochissimo tempo, riesce a raccogliere la bellezza di 4.450 sterline, quasi 5.500 euro e riuscendo così ad aumentare il proprio seno:
"Ho sempre detto di voler incrementare le taglie del mio seno, ma avendo un lavoro che non mi permettesse di farlo in breve tempo, a causa dello stipendio molto basso, sono andata in depressione".

leggo.it