scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

La foto segnaletica del ladro fa impazzire la rete: le donne si mobilitano per lui a colpi di ''like''

STATI UNITI - Oltre 36mila «like» in tre giorni. Jeremy Meeks, 30 anni, è stato arrestato dalla polizia di Stockton, in California, insieme ad altri tre complici in un blitz contro una gang. Una storia di criminalità locale senza particolare interesse se non fosse che la foto segnaletica di Jeremy è diventata, in pochi giorni, virale sul web. Decine di migliaia di condivisioni e di «like». Il motivo è semplice ed evidente: Jeremy è estremamente bello.

LIKE E COMMENTI

Tutto è iniziato - racconta il britannico Daily Mail - quando la polizia ha postato sulla propria pagina Facebook le foto degli arrestati e le armi sequestrate in un blitz contro le gang di Stockton. Jeremy, insieme ai suoi complici, è stato portato in una stanza della stazione di polizia e, come prevede la prassi, fotografato. L’indiscutibile bellezza di Jeremy, occhi di ghiaccio e sguardo sexy, però non è passata inosservata. In sole 24 ore l’immagine del criminale è stata cliccata e ritwittata da decine di migliaia di persone raccogliendo oltre 36mila «like» su Facebook e oltre 11mila commenti da tutto il mondo. «Questa foto è diventata virale anche in Nuova Zelanda - scrive una delle utenti su Facebook - Toglietegli le armi e dategli un contratto come modello, per piacere».

FREE JEREMY

Per rendere omaggi a Jeremy sono nati gruppi numerosi gruppi Facebook. Poi la madre dell’uomo ha aperto un gruppo per raccogliere soldi per pagare la cauzione al figlio. «Jeremy ha un lavoro, una moglie e due figli - scrive sulla pagina web dove ha postato anche alcune foto del figlio - è mio figlio ed è dolcissimo. Aiutatemi a pagare la cauzione».


 

Malato di leucemia, aveva solo 2 mesi di vita: la fidanzata lo salva con una campagna sul web

LONDRA - "Mike, il mio fidanzato, è malato di leucemia. Ha una sola speranza", comincia così l'appello di Kate Robertson, una ragazza di 31 anni di Bristol che ha avviato una disperata campagna sul web e sui social network per salvare la vita del suo ragazzo di 29 anni. In soli 60 giorni è riuscita a trovare un donatore di cellule staminali compatibile.

Al ragazzo era stata diagnosticata la leucemia nel mese di marzo. I medici gli avevano detto che aveva solo due mesi di vita. Subito la prontezza e il coraggio di Kate, che non si è persa d'animo e ha dato vita alla campagna #Shake4Mike. La gente veniva invitata a fotografarsi mentre scuoteva la testa e a registrarsi su un sito per donatori di midollo osseo. 

L'iniziativa è diventata virale e ha portato i suoi frutti con un significativo aumento di registrazioni. Kate, che si deve sposare l'estate prossima, ricorda: "E' stato un momento molto difficile per la nostra vita, ci siamo sentiti crollare il terreno sotto i piedi. Ora è tutto finito".

leggo.it


 

Famiglia giapponese spopola sul web. Sapreste riconoscere la nonna?

GIAPPONE - Se già le donne giapponesi sembrano più giovani della loro età, questa nonna le batte tutte. Il sito di TheChive racconta la storia della famiglia di Kazuko, 42enne che sembra aver scoperto il segreto dell'eterna giovinezza. La cosa davvero strabiliante è che non è solo madre, ma anche nonna. A 19 anni matrimonio e prima figlia poi, il resto, è documentato in queste immagini che sono diventate tra le più viste del web.